Tutti gli articoli di gloria cossalter

Quella volta,a scuola,mi sono sentito proprio soddisfatto

A tutti capita di sentirsi soddisfatti dopo un’ interrogazione di diciassette pagine e prendere un bel nove in geografia.

 Un giorno, dopo un lungo esercizio di ripasso, è arrivata la verifica orale di geografia. Ero molto nervoso perchè dovevo essere interrogato, mi sono fatto forza e sono andato davanti al maestro.  Dopo lunghe e estenuanti domande sulle regioni del nord Italia,finalmente, il maestro, mi ha dato un bel nove.Dopo il voto mi ha dato qualche consiglio su come potevo ripetere e ripassare  meglio le lezioni. 

 Quel giorno mi sono sentito molto soddisfatto! 

Paolo Ficara classe 5° A

Scuola primaria di Asso

Tutor: Cossalter Gloria

Una giornata da grandi

Oggi sono andato alle medie per la prima volta .

Sono andato nell’ aula dove ho fatto  Geografia e nella seconda ora di questa giornata sono andato nell’aula di Informatica per svolgere un laboratorio di scrittura creativa.Quando sono arrivato mi hanno accolto i ragazzi di terza media.

Mi è piaciuto di più stare nell’aula di Informatica ,mi hanno fatto vedere  come si entra nel blog della scuola,dove si possono caricare testi di qualsiasi genere.

In conclusione voglio dire che mi sono divertito,i miei accompagnatori erano simpatici .

Per quanto riguarda le medie in generale mi sento pronto per affrontare i tre anni nella nuova scuola

Jorge Nunez scuola primaria di Asso

tutor: Molluso Vanessa

Il mio piccolo Golden Retriever

cerco: CUCCIOLO DI GOLDEN RETRIEVER

 

Il mio cagnolino si chiama Laky. Ha 3 mesi e insieme giochiamo moltissimo,  la cosa che più mi piace fare con lui è lanciargli la pallina farmela riportare scodinzolando.

E’ da poco che siamo insieme ma abbiamo estaurato un rapporto molto bello, siamo molto legati e ovunque io vada lo porto con me altrimenti inizia a piangere e mi fa molta tenerezza.

Ha il pelo lungo e di color champagne, ha le zampe cicciottelle, il muso un pochino schiacciato ed è un po’ tozzo e robusto.

Quando sono con le mie amiche lui arriva e inzia a scodinzolare e non vuole andarsene più.

E’ molto socievole e ama stare in compagnia infatti quando abbiamo ospiti non è possibile farlo andare in giardino perchè altrimenti inizia ad abbaiare e a correre per casa.

Andiamo sempre a fare le passeggiate e lui inizia a correre tra i prati. Quando usciamo di casa lui è molto obbidiente, non c’è bisogno di richiamrlo due volte perchè alla prima obbedisce subito e se sta arrivando una macchina viene vicin0 a me e sta ai lati alla strada.

Con i bambini piccoli è molto giocherellone. Appena il mio cuginetto entra in casa lui gli salta addosso e qualche volta lo fa anche cadere ma solo perchè lui stava giocando.

Oltre che il mio cane, Laky, è pesino il mio migliore amico.

Gloria Cossalter 1°A

 

Pastore Tedesco: descrizione oggettiva

pastore tedesco_foto

Il Pastore Tedesco è un cane di taglia media un pò allungato e molto robusto.

Ha origini Germaniche e viene utilizzato come cane da riporto, da accompagnamento, da guardia, da difesa, di servizio e da pastore.

E’ un incrocio tra un lupo e altri cani domestici; sembra essere il cane più antico al mondo.

Il pastore tedesco è un cane intelligente, sicuro di sè, equilibrato e di un’estrema fedeltà nei confronti del padrone, è molto adatto a famiglie con bambini perchè è molto socievole e di buona compagnia non è per niente aggressivo, ma molto giocherellone.

Nelle regioni dove ci sono molti campi coltivati viene usato per guidare il gregge e il suo istinto predatore lo porta spontaneamente a tener raggruppati gli animali. In questo campo il grado di addestramento riesce a raggiungere limiti assai elevati, mantenendo un equilibrio tra l’obbedienza e l’istinto predatorio.

Il pastore tedesco viene addestrato anche per la ricerca di persone disperse nella neve e per le persone sepolte da frane e terremoti.

I Pastori Tedeschi hanno un olfatto molto sviluppato.

Vengono affidati alle persone cieche perchè le aiuta a condurre una vita normale e aiutano i carabinieri a trovare le tracce di droga.

Gloria Cossalter  1^A

Un magnifico paesaggio marino

foto-mare (10)

Quest’immagine rappresenta un paesaggio marino.

In primo piano si possono ammirare dei rami di palma e dell’acqua limpida e cristallna con alcune sfumature di azzurro.

Più in là, in secondo piano, si notano delle palafitte circondate dall’acqua col tetto di paglia.Ci sono alcuni bagnianti in acqua e si intravede una piccola barca a remi.

Quest’immagine mi suscita felicità e mi fa venir voglia di tuffarmi in acqua e di fare una bellissima nuotata.

                                                                                                            Gloria Cossalter 1^A

 

Un’amica speciale

 

Francesca è la fidanzata di mio fratello. Lei ha 20 anni e abita in una piccola casetta in centro paese a Lasnigo.

Ha i capelli lunghi, ricci e castani, sono bellissimi e sono invidiosa di non averli come lei, ha gli occhi marroncino chiaro; è abbastanza alta e magra ed è anche una bella ragazza. Ama vestirsi sportivo con dei semplici jeans, una felpa e una semplice maglietta; indossa quasi sempre le scarpe da tennis proprio come piacciono a me.

È una ragazza un pochino permalosa e quando si arrabbia subito dopo ritorna allegra e solare come sempre. Lei ama la pulizia e l’ordine infatti pulisce sempre la sua casa e quando c’è qualcosa fuori posto è subito pronta a sistemarla.

Le piace molto fare shopping e a volte mi porta con lei.

Adora andare a fare le passeggiate in montagna con mio fratello e molte volte vado con loro. Gli piace anche andare a sciare ma sfortunatamente io non lo so fare ma sono sicura che se imparerò mi porterebbe con lei.

Gli piacciono molto i panini del McDonald. Questa è forse l’unica cosa che abbiamo di diverso! Gli piace molto leggere e i libri che ha già letto meli presta sempre e devo dire che sono molto belli ed entusiasmanti. Lei ama le unghie e fa l’estetista ed è anche molto brava. Sono sicura che se io ho qualche problema posso contare su di lei. Mi aiuta sempre e andiamo molto d’accordo anche se non sempre la pensiamo allo stesso modo. Nelle giornate di brutto tempo giochiamo insieme al Monopoli e ci divertiamo molto. Noi abbiamo molte cose in comune e sono molto contenta di averla conosciuta e che anche lei adesso faccia parte della mia vita.

Un augurio a tutto il mondo

Spero che questo Natale sia migliore degli anni precedenti,che il nuovo anno che sta per arrivare sia pieno di felicità, di gioia, di pace e senza guerre nel mondo.

Mi piacerebbe un mondo senza persone cattive che nessuno uccida le mogli per gelosia o per la crisi, che nessuno si uccida per i soldi o per il denaro.

Vorrei che le carceri siano vuote senza gente colpevole.

Auguro a tutti un felice anno nuovo e un buon Natale.

Una preghiera musulmana

Ogni religione ha i propri modi di pregare.

Il giorno sacro della religione Musulmana è il venerdì. Il loro luogo sacro è la Moschea. Ogni musulmano prega cinque volte al giorno  rivolti verso la Mecca

Per iniziare  a pregare si recita sempre questa preghiera:

 Bi-smi llāhi al-Rahmāni al-Rahīm

 Al-hamdu li-llāhi Rabbi l-ˁālamīn

 Al-Rahmāni al-rahīm

 Maliki yawmi al-dīn

 Iyya-Ka naˁbudu wa iyya-Ka nastaˁīn

 Ihdi-nā al-Sirāta al-Mustaqīm

 Sirāta alladhīna anˁamta ˁalay-him ghayra al-maghdūbi ˁalay-him wa lā al-dāllīn. Amīn

TRADUZIONE

In nome di Allah il Compassionevole, il Misericordioso

 La lode  ad Allah, Signore dei mondi

 il Compassionevole, il Misericordioso

 Re del Giorno del Giudizio

Te noi adoriamo ed a Te chiediamo aiuto

 Guidaci sulla retta via

la via di coloro che hai colmato di grazia, non di coloro che  nella  ira, né degli sviati.       

                                                                                                                                                                                             Amen

La traduzione della preghiera assomiglia al Padre Nostro dei Cristiani.

 

Un momenmto di paura

Una sera d’inverno ero a letto e stavo guardando la TV, ad un tratto mi venne sete e allora scesi in cucina per bere.

Tutti dormivano tranne mio fratello.

Scesi le scale, bevvi e ritornai a letto; non feci in tempo a girare l’angolo del corridoio e vidi un ombra. Mio fratello spuntò fuori e mi fece spaventare,  urlai e svegliai  mia mamma . Scappai nel letto perchè non avevo capito che era stato lui mi nascosi sotto le coperte e  rimasi lì per circa dieci minuti poi arrivò mia mamma e mi spiegò che era stato mio fratello allora andai in camera sua e presi un bicchiere d’acqua freddissima. Camminando in punta di piedi mi diressi verso il suo letto e gli rovesciai l’acqua in faccia. Si alzò di scatto e iniziò a rincorrermi. Mia mamma ci vide e si arrabbiò perché le avevo bagnato tutto il letto. La mattina seguente presi le  lenzuola pulite e, con l’aiuto di mio fratello, cambiai la biancheria.

Quando mia mamma lo vide si meravigliò e ci ringraziò.

Una ciabatta cercava la sua anima gemella

 

Una ciabatta scompagnata cercava la sua anima gemella , poveretta, aveva perso la sua compagna durante un trasloco e così era rimasta sola per anni. Un giorno si era stancata di rimanere li nella scarpiera di casa, con i bambini che le buttavano sopra le loro scarpe, allora decise di uscire da quell’incubo , che ogni giorno cresceva sempre più,provò a ritornare nella sua vecchia casa ma i nuovi proprietari(cani,gatti e topi) la iniziarono a deridere allora tornò nella sua abitazione e provò a cercare in tutti gli angoli della casetta, la cercò persino nel frigorifero, e sì nel frigorifero una volta lì ci aveva messo le chiavi di casa. Cerca e ricerca e la sua anima gemella saltò fuori, l’aveva ficcata sotto la cuccia del cane.

All’inizio fu contentissima, ma dopo due settimane insieme capì che la sua compagna non era quella che sembrava. Era cattiva,presuntuosa e anche gelosa. La povera ciabatta rimase delusa e capì che è meglio esser soli che mal accompagnati.