Il fiume Po

Il fiume Po è il fiume più grande d’ Italia sia per lunghezza  che per portata.

Ha origine in Piemonte bagna quattro capoluoghi di provincia: Torino – Piacenza – Cremona – Ferrara; segna il confine tra Lombardia ed Emilia-Romagna, per ultimo tocca il veneto prima di sfociare nel Mare Adriatico. Il Po durante il suo percorso scorre sempre in pianura ed è alimentato da ben 141 affluenti.

Sulle rive del fiume si possono vedere degli spiaggioni, formati dai detriti portati dal fiume. Quasi sempre sono sabbiosi e spogli e in alcuni casi con molti ciottoli, ma nelle zone basse del fiume dove possono essere sommersi.

La flora e la fauna

Nella parte mediana e fino al delta sono molto diffuse le ninfee, il morso di rana di mare,la lenticchia di mare che cresce molto velocemente ed è cibo per alcune specie di uccelli e vicino alle sponde fiorisce l’iris.  Lungo tutto il percorso del fiume si possono vedere il pioppo bianco,il salice nero, il salice odoroso,e nelle zone alpine anche la betulla e la ginestra.

Per quanto riguarda la fauna ittica sono presenti le trote in montagna. A valle il temolo, il cavedano e la lampreda. In pianura la carpa, la tinca e il barbo.Gli anfibi più diffusi sono la rana, i tritoni, i rospi e le raganelle

I principali uccelli sono la beccaccia di mare, il gabbiano reale e la rondine di mare.